Glaucoma

Il glaucoma è una patologia molto diffusa nel mondo. 

E’ una neuropatia cronica del nervo ottico.  L’incremento della pressione intraoculare causa una perdita di fibre del nervo ottico che si traduce in una riduzione del campo visivo.

Inizialmente asintomatico i pazienti non sono consapevoli di perdere campo visivo fino agli stadi terminali della malattia.  La prevenzione con la misurazione della pressione oculare e l’esecuzione della foto del nervo ottico (retinografia) possono portare alla diagnosi precoce.

I principali fattori di rischio del glaucoma sono: l’età, la familiarità, la miopía elevata.

Il glaucoma è classificato in diverse forme.  Le più comuni sono il Glaucoma di Angolo Aperto (cronico semplice) e il Glaucoma di Angolo Stretto (cronico o acuto); esistono anche forme di glaucoma con la pressione normale, le forme infiammatorie e quelle traumatiche.

L’evoluzione del glaucoma è monitorata con l’esecuzione del campo visivo computerizzato, dell’OCT che misura le fibre nervose, e l’analisi del nervo ottico.

Il paziente è inizialmente trattato con colliri ipotonizzanti o con il laser. Nei casi che non rispondono alla terapia si interviene con interventi chirurgici mirati.